Ultrasuoni per prevenire e curare infortuni

Terapia ad ultrasuoni

Gli ultrasuoni sono una terapia strumentale a scopo curativo che sfrutta vibrazioni acustiche ad alta frequenza, perciò non percepibili dall’orecchio umano, prodotte da un generatore di vibrazioni elettriche. L’irradiazione ultrasonica produce un micro massaggio che arriva fino in profondità nelle strutture cellulari e intracellulari. generando colore e provocando un aumento della microcircolazione e della temperatura.

Terapia ad ultrasuoni

La terapia ad ultrasuono ha un effetto antalgico, trofico e rilassa i muscoli contratti. È un trattamento particolarmente indicato per il morbo di Dupuytren, epicondiliti, sciatalgie e nevriti, oltre ad essere efficace per diverse patologie, quali:

  • strappi e stiramenti;
  • aderenze e cicatrici;
  • calcificazioni;
  • tendinite;
  • epicondilite;
  • fascite plantare;
  • infiammazioni;
  • mal di schiena;
  • borsiti;
  • ematomi localizzati;
  • condropatie;
  • artrosi.

È controindicata nei casi di presenza di neoplasie, in vicinanza dell'area cardiaca o di organi sessuali, osteoporosi,flebiti in fase acuta.

Tecnica a contatto oppure ad immersione

Esistono due tecniche di applicazione per la terapia ad ultrasuoni: per contatto , con gli elettrodi a contatto con la cute, o ad immersione, adatta quando le aree da trattare sono dolenti o troppo piccole, in questo caso il generatore di vibrazioni viene immerso nell’acqua con la parte da trattare ad una temperatura di 37 gradi centigradi per 5/10 minuti circa. Il nostro studio ortopedico di Palermo propone le due tecniche di ultrasuoni in base alle specifiche esigenze del paziente, valutando caso per caso il trattamento da applicare.

Share by: